Formazione

Mad for Science for Teachers

Formare per innovare

Il progetto Mad for Science for Teachers, sviluppato e promosso a partire dall’anno scolastico 2021-2022 dalla Fondazione DiaSorin, nasce per supportare concretamente gli insegnanti di scienze delle scuole vincitrici del Concorso Mad for Science nell’impiego delle tecnologie di cui dispongono grazie alla vittoria del Concorso e nella didattica laboratoriale della scienza. Obiettivo principale del progetto è sostenere la formazione continua sia teorica che sperimentale degli insegnanti della rete Mad for Science nel campo delle Scienze della vita, per metterli nelle condizioni migliori di realizzare il progetto che hanno proposto, per valorizzare al meglio il laboratorio implementato grazie al premio e per sostenere un insegnamento della scienza sempre più coinvolgente. Tra gli obiettivi del progetto, anche sensibilizzare gli insegnanti sulla ricerca scientifica come apportatrice di nuova conoscenza e come leva strategica per il progresso della società e di favorire momenti di confronto e dialogo tra docenti e scienziati, offrendo opportunità di crescita professionale di alto valore.

Tramite questo progetto, la Fondazione DiaSorin si propone di sviluppare nel tempo una rete di scuole di eccellenza, caratterizzate dalla continua innovazione nella didattica della scienza. Una Community Mad for Science fatta di scuole e insegnanti “pazzi per la scienza” e desiderosi di coinvolgere i giovani nell’esperienza scientifica in modo attivo e partecipativo.

Il progetto Mad for Science for Teachers prevede diverse proposte, quali corsi di formazione teorico-pratici in laboratorio, incontri con scienziati e ricercatori per approfondire le frontiere della ricerca scientifica e workshop su specifici argomenti affrontati nei programmi disciplinari e sulle metodologie didattiche. Tutte le iniziative sono gratuite e sono svolte nell'ambito del Protocollo di Intesa tra la Fondazione DiaSorin e il Ministero dell’Istruzione - Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione.

Scopri tutte le iniziative!

Il progetto Mad for Science for Teachers comprende diverse proposte rivolte agli insegnanti di scienze delle scuole vincitrici: prima tra tutte la realizzazione di corsi di formazione teorico-pratici in laboratorio per gli insegnanti dei team vincitori del Primo, del Secondo Premio e del Premio Speciale nel Concorso nazionale Mad for Science. I corsi sono realizzati in collaborazione con Università e Centri di ricerca specializzati nella formazione degli insegnanti e sono aperti anche ai colleghi di scienze degli insegnanti vincitori, per favorire la collaborazione sinergica dell’intero dipartimento di scienze. Si tratta di una full immersion di 2 giorni nella biologia molecolare, nelle biotecnologie e nella microbiologia che consente ai docenti di toccare con mano gli sviluppi tecnologici in questi ambiti e di avere spunti utili ad introdurre questi temi con i propri alunni sia dal punto di vista teorico in classe che pratico in laboratorio.

Il progetto Mad for Science for Teachers comprende anche una serie di webinar con scienziati e ricercatori, diretti a tutti gli insegnanti dei team vincitori (dal Primo premio al Premio finalisti) e ai loro colleghi di scienze. Durante questi appuntamenti saranno approfonditi temi legati alla ricerca di frontiera, con uno sguardo speciale su dove sta andando la scienza e su come si studiano i fenomeni in laboratorio, così da offrire spunti utili agli insegnanti nel lavoro con i propri studenti. Il primo appuntamento in programma è "Il Microbiota: il super-organismo dentro di noi" con Maria Rescigno, Vice Rettore e Delegato per la ricerca dell’Università di Humanitas.

Nell’anno scolastico 2021-2022 è in programma anche il workshop con l’innovativa metodologia del problem-based learning "Apprendimento orientato per problemi: il caso di M. R., un uomo di 42 anni con un tumore del colon", tenuto da Ruggero Pardi, professore di Patologia generale all’Università Vita e Salute del San Raffaele. Obiettivo del workshop, che sarà svolto online per un totale di 20 ore, è comprendere l’impatto della genomica nello studio e nell’individuazione delle malattie tumorali. Partendo dall’analisi di un caso reale i docenti seguiranno un percorso per rendere l’insegnamento della scienza più coinvolgente per i propri studenti e impareranno a navigare sulle piattaforme bioinformatiche per l’analisi dei genomi.

Lanciato per la prima volta nel corso dell’anno scolastico 2021-2022, il progetto Mad for Science for Teachers si rivolge agli insegnanti di scienze delle scuole vincitrici del Concorso Mad for Science, dando loro l’opportunità di consolidare le proprie competenze in laboratorio, di favorire l’incontro con la scienza, rimanendo aggiornati sui suoi sviluppi, e di fare rete per creare una community di scuole dove la scienza è protagonista.

risultati

2

corsi di formazione in laboratorio

28

insegnanti formati in laboratorio

12

scuole coinvolte

Per fare in modo che le iniziative del progetto Mad for Science for Teachers siano effettivamente adeguate al contesto scolastico e corrispondenti ai bisogni di formazione degli insegnanti, la Fondazione DiaSorin ha creato un Comitato scientifico che supervisiona il progetto e indirizza lo sviluppo delle iniziative sia dal punto di vista dei contenuti scientifici che delle modalità. Il Comitato scientifico, composto da esperti del mondo della scuola, insegnanti di scienze e professori universitari dell’area biomedica, rimane in carica 3 anni e, al suo primo mandato, è composto da: Bruna Baggio, biologa e Dirigente scolastica, esperta di ricerca didattica e di formazione, Rosa Lo Noce, prof.ssa di scienze presso il Liceo Battaglini di Taranto, Antonio Potenza, prof. di scienze presso il Liceo Pellati di Nizza Monferrato, Ruggero Pardi, prof. di Patologia generale presso l’Università Vita-Salute dell’Istituto San Raffaele di Milano e Assunta Croce, Scientific communication manager di Fondazione DiaSorin.

photo

Bruna Baggio

Biologa e Dirigente scolastica, esperta di ricerca didattica e di formazione

photo

Antonio Potenza

Prof. di scienze presso il Liceo Pellati di Nizza Monferrato

photo

Rosa Lo Noce

Prof.ssa di scienze presso il Liceo Battaglini di Taranto

photo

Ruggero Pardi

Prof. di Patologia generale presso l’Università Vita-Salute dell’Istituto San Raffaele di Milano

photo

Assunta Croce

Scientific communication manager di Fondazione DiaSorin